La chiropratica concentra la propria attenzione sulle relazioni tra struttura (principalmente la colonna vertebrale) e funzione (coordinata dal sistema nervoso) e sul modo in cui tale equilibrio influenza il recupero e il mantenimento della salute.

Da ciò si deduce che un difetto biomeccanico del complesso vertebrale può compromettere l’equilibrio neuro-fisiologico dell’organismo e, quindi, può essere la causa di un infinito numero di problemi. A sostegno della chiropratica e a dimostrazione della sua sicurezza ed efficacia per il trattamento delle cause funzionali, legate anche allo stile di vita e l’ambiente in cui viviamo, che possono produrre sintomi quali lombalgie, cervicalgie, cefalee ecc., si trova ormai una notevole documentazione scientifica. Esiste infatti in materia una letteratura specifica di indiscussa solidità.

 

 

Introduzione alla Chiropratica.

 

La chiropratica nasce nel 1895 negli Stati Uniti d’America ad opera di D.D. Palmer, il primo chiropratico dell’era moderna. Dopo cento anni dalla sua nascita, negli USA, si contano più di 77,000 chiropratici. La chiropratica è attualmente, negli Stati Uniti e in Giappone, la professione sanitaria più diffusa tra quelle che non si avvalgono dell’utilizzo di farmaci o medicamenti.

 

Colonna Vertebrale.

 

La colonna vertebrale, o spina dorsale, è costituita da un’alternanza di vertebre ossee e di dischi fibrocartilaginei, intimamente connessi per mezzo di robusti legamenti, sorretti da forti masse muscolari. Vi sono trentatré vertebre: sette cervicali, dodici toraciche, cinque lombari, cinque sacrali e quattro coccigee. Nell’adulto sì.

 

Degenerazione della Sublussazione.

La degenerazione della sublussazione è un processo degenerativo ingravescente. Può essere causata da un trauma fisico non curato, dallo stress o da uno squilibrio biochimico. Se trascurata, i depositi di calcio finiscono per ridurre la mobilità articolare, rendendo più difficile la correzione della sublussazione.

 

Mantenersi Sani.

Quando un chiropratico visita una persona per la prima volta, si trova spesso ad affrontare dei problemi di salute che sussistono già da molti anni. Noi chiropratici vorremmo poter far tornare indietro il tempo per quei pazienti che avrebbero avuto bisogno di cure chiropratiche.

 

Mal di Testa.

Il mal di testa o cefalea è uno dei mali più comuni che affliggono le persone di tutte le età. Alcuni mal di testa sono leggeri ed i loro effetti raramente preoccupanti; altri sono invece sintomi di disturbi più profondi e affliggono gravemente il paziente.

 

Colpo di Frusta.

Per colpo di frusta si intende una traumatica escursione della testa come avviene, ad esempio, in un tamponamento posteriore d’auto, quando il corpo viene proiettato violentemente in avanti e di conseguenza la testa viene spinta bruscamente all’indietro e successivamente, durante la fase di decelerazione, in avanti.

 

Mal di Schiena.

Pochi arrivano alla fine della loro vita senza soffrire di mal di schiena. Dalle statistiche risulta infatti che 4 persone su 5 soffrono, hanno sofferto o soffriranno di questo incubo. Più della metà dei pazienti che consultano un chiropratico presentano un mal di schiena che, in molti casi, perdura da tempo. Il mal di schiena è un sintomo, non una malattia, e nella maggior parte dei casi.

 

Trauma Sportivo.

Sempre di più ci rendiamo conto dell’importanza degli esercizi fisici e delle attività sportive per la salute del corpo non solo fisico, ma anche psicologico. In Italia molte persone esercitano sport: il calcio, secondo le statistiche CONI, è praticato da un milione di tesserati, seguono pallacanestro (300.000) e pallavolo (200.000). Inoltre tennis (190.000) e sport invernali (175.000).

 

Malocclusione Dentale.

Come già saprete, un dottore in chiropratica è specializzato nell’individuare gli squilibri del sistema strutturale. È importante, perciò, capire dove possono crearsi le maggiori interferenze nell’equilibrio strutturale o posturale. L’equilibrio posturale del corpo umano dipende da una corretta organizzazione neurofisiologica dell’attività muscolare.

 

Artrite.

L’Artrite può apparire sotto tanti aspetti. Il termine Artrite è generalmente usato per descrivere un gruppo di malattie delle articolazioni, gruppo al quale appartengono oltre 200 tipi di malattia. Non tutti sanno, infatti, che la Gotta e una forma di artrite.

 

Maternità.

Il mal di schiena colpisce le donne in stato interessante così frequentemente che tale sintomo viene considerato un fatto comune. Corrisponde certamente al vero il fatto che negli ultimi mesi di gravidanza la schiena e il bacino vengono sottoposti ad una serie di stress e tensioni addizionali mentre i cambiamenti ormonali che si producono rendono i legamenti più lassi.

 

 

 

 

Fonte: www.chiropratica.it

©MD OSTEOPATIA  2018// MM|13Creative Corp.