Gravidanza e Trattamento Manipolativo Osteopatico - uno studio retrospettivo

Metodi Risultati
Discussione Conclusione

©MD OSTEOPATIA  2018// MM|13Creative Corp.

 La Medicina Manipolativa Osteopatica (MMO) viene utilizzata per diagnosticare e gestire la disfunzione somatica, normalizzare le relazioni struttura-funzione e promuovere i meccanismi intrinseci di auto-guarigione del corpo.1 Insieme ad altri tipi di medicina manuale, l'MMO è un approccio di trattamento aggiuntivo comune nella cura dei pazienti, compresi i pazienti ostetrici 2. L'MMO è stato studiato in pazienti ostetrici e ginecologici di varie fasce d'età e per una varietà di condizioni. È considerato un trattamento aggiuntivo sicuro ed efficace per numerose condizioni, come dismenorrea, 3 endometriosi, 4 e infezioni del tratto urinario inferiore, 5 comunemente osservate nelle cure primarie ambulatoriali e nelle specialità della salute delle donne. Diversi studi hanno dimostrato miglioramenti nella lombalgia, 6-8 attività quotidiana, 6 parti fisiologici alla nascita 9-12 quando alle donne viene fornito un trattamento manipolativo osteopatico (OMT) durante il periodo prenatale. Sebbene l'MMO sia riconosciuta come un'opzione di trattamento aggiuntivo per il trattamento di pazienti in gravidanza, pochi studi hanno pubblicato caratteristiche dettagliate di questi pazienti o le condizioni per le quali sono frequentemente trattati. Di conseguenza, potrebbe esserci una conoscenza inadeguata dell'MMO nella comunità di medica generale, nel ruolo che l'MMO svolge in una strategia di trattamento multimodale e le indicazioni per l'invio di pazienti in gravidanza a una clinica specializzata MMO. Abbiamo ipotizzato che l'MMO sarebbe stato utilizzato principalmente per i disturbi neuromuscoloscheletrici, ma che la presentazione dei sintomi, le valutazioni cliniche e le tecniche OMT utilizzate varierebbero in base all'età del paziente, con le esigenze dei pazienti in età materna avanzata diverse da quelle delle donne all'inizio della loro età. periodo riproduttivo. La segnalazione di tali dati specifici per età può essere utile per descrivere meglio l'uso appropriato dell'MMO come trattamento aggiuntivo e per determinare le popolazioni target per studi futuri. Metodi Abbiamo esaminato retrospettivamente le cartelle cliniche elettroniche (EHR) per gli incontri clinici di pazienti in gravidanza trattate presso un ambulatorio specializzato NMM / MMO a Kirksville, Missouri, tra il 1 ° ottobre 2015 e il 30 settembre 2018. Gli incontri sono stati selezionati utilizzando la classificazione internazionale of Diseases 10th Revision (ICD-10) Trattamento Manipolativo Osteopatico e codici che indicano la gravidanza in corso. Risultati La ricerca EHR ha prodotto dati per 194 pazienti in gravidanza che hanno ricevuto MMO in 465 incontri clinici durante il periodo di studio. La categoria di età 25-29 anni ha registrato il maggior numero di pazienti. I sintomi più comuni erano per la schiena, l'anca e il bacino, il collo e test. I sintomi presentati più comuni (schiena, anca e bacino) erano coerenti per tutte le categorie di età. Complessivamente, sono state documentate 792 valutazioni cliniche. Le regioni di valutazione clinica più comuni erano regione toracica o lombare, anca o pelvica, cervicale e la testa. Ci sono state 2604 valutazioni documentate di disfunzione somatica. Le 4 regioni valutate più frequentemente sono state lombare, sacrale, toracica e pelvica. Nei pazienti di età inferiore ai 20 anni, le regioni toracica e sacrale sono state valutate più frequentemente. La regione lombare è stata valutata più comunemente nei soggetti di età compresa tra 20 e 24 anni (15,6%), tra 25 e 29 anni (16,5%) e tra 30 e 34 anni (16,0%). Dai 35 anni in poi le regioni toracica e lombare (15,1%) sono state valutate più frequentemente. Sono state documentate 2518 tecniche OMT. L'energia muscolare è stata la tecnica più frequentemente utilizzata in generale e per ciascuna categoria di età. La successiva tecnica più comune utilizzata in generale è stata il rilascio miofasciale, seguito da tecniche articolari e HVLA. Discussione Abbiamo scoperto che i disturbi alla schiena e all'anca o al bacino sono stati i sintomi più frequentemente documentati per tutte le categorie di età. Ricerche passate suggeriscono che i disturbi muscoloscheletrici più frequentemente riportati durante la gravidanza sono mal di schiena, dolore all'anca e problemi agli arti superiori, come il tunnel carpale e la tenosinovite stenosante di de Quervain.13-15 Questi risultati sono coerenti con i nostri risultati, dove dolore alla schiena e all'anca o i disturbi pelvici erano i 2 reclami più comuni per tutte le categorie di età. Il dolore al collo era il terzo disturbo presentato più comune e sembrava avere un'incidenza crescente con l'aumentare dell'età. Tuttavia, il dolore al collo non è riportato in letteratura come un disturbo frequente durante la gravidanza. Pertanto, può rappresentare un'area per ulteriori studi. Il dolore alla schiena e all'anca o al bacino durante la gravidanza sono stati frequentemente studiati. In uno studio di Mogren e Pohjanen16, la prevalenza di dolore lombare e pelvico in gravidanza era del 72%. Casagrande et al 17 hanno riscontrato che la prevalenza del dolore lombopelvico era del 62% all'inizio della gravidanza e aumentata al 71% verso la fine. Questa lamentela che si presenta può diventare un problema a lungo termine per molte donne. Padova et al. 18 hanno riscontrato che oltre il 50% delle donne con mal di schiena durante la gravidanza riportava dolore persistente al follow-up di 1 anno, e Noren et al 19 hanno scoperto che il 20% delle donne con mal di schiena durante la gravidanza aveva dolore persistente 3 anni dopo. Diversi studi6,8 hanno riportato un impatto positivo dell'OMT sulla lombalgia e sul dolore pelvico nei pazienti ostetrici. Nel nostro studio, le regioni lombare e sacrale erano le regioni del corpo più comuni di disfunzione somatica valutata. Tecniche a Energia Muscolare (MET) risultano essere le tecniche più comunemente usate; Il rilascio miofasciale e articolare sono state le successive tecniche più comuni. Ricerche precedenti hanno riportato un miglioramento dei sintomi del dolore con OMT durante la gravidanza quando MET , il rilascio miofasciale o le tecniche articolari sono state utilizzate come modalità di trattamento nel protocollo OMT.7-9,11,12 Studi di manipolazione chiropratica hanno anche mostrato un miglioramento del dolore alla schiena durante la gravidanza pazienti durante e dopo la gravidanza.21,22 Questi studi di chiropratica21,22 riguardavano principalmente tecniche HVLA, la quarta tecnica più comunemente usata nel nostro studio. Conclusione L'attuale studio era una rassegna retrospettiva di cartelle cliniche di pazienti in gravidanza che si presentavano a una clinica ambulatoriale specializzata NMM / MMO. Abbiamo identificato i sintomi di presentazione comuni, le valutazioni cliniche, le regioni corporee della disfunzione somatica valutate e le tecniche OMT utilizzate per categorie di età. Identificando i sintomi comuni e i trattamenti della Medicina Manipolativa Osteopatica speriamo di definire meglio il ruolo dell'MMO come trattamento aggiuntivo nel trattamento delle pazienti in gravidanza e quindi incoraggiare i medici a indirizzare l'MMO come parte integrante della gestione del paziente per queste condizioni. Inoltre, i risultati dell'attuale studio possono essere utilizzati come guida per futuri studi sui risultati, identificando i sintomi comuni delle pazienti in gravidanza che richiedono MMO.